Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i nostri servizii. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul tasto "Privacy Policy"

Note esplicative nuovo ordinamento

 

1. Attribuzione di crediti. A tutti i corsi dell’offerta formativa sono attribuiti dei crediti, secondo le indicazioni della Congregazione per l’educazione Cattolica relativa agli ECTS (european Credit Transfer System). essa prescrive che per conseguire il grado accademico di i° livello è necessario cumulare 60 ECTS per ogni anno accademico; 300 ECTS in totale per ottenere il grado accademico del Baccalau- reato. un credito equivale a 25 ore di impegno dello studente che comprendono: 8 ore di frequenza alle lezioni, 15 ore di lavoro per- sonale e 2 ore di impegno nel contesto degli esami.

2. Al Biennio l’offerta formativa permette di acquisire 115 ECTS obbli- gatori e 5 ECTS liberi. Al Triennio l’offerta formativa permette di ac- quisire 165 ECTS obbligatori. i restanti 15 ECTS del Triennio vanno così ripartiti: 5 liberi e 10 per il Tesario e la Tesi finale.

3. Gli ECTS liberi possono conseguirsi attraverso la partecipazione ad attività formative extra curriculari proposte dallo Studio o da altre istituzioni accademiche (convegni, corsi, lingue straniere, ecc.), sem- pre preventivamente concordate con la Presidenza.

4. Lo schema trinitario attorno al quale gravitano le discipline del Trien- nio teologico mira a favorire, per quanto è possibile, l’unitarietà e la coordinazione dei vari insegnamenti.

5. I professori di ogni corso del Biennio e del Triennio si riuniranno al- l’ inizio dell’ anno per concordare linee didattiche e bibliografia, per armonizzare i programmi, specialmente delle discipline affini; e poi durante l’anno, per verificare sia quanto è stato programmato sia il profilo degli studenti.

6. Modalità ed argomenti dei seminari e dei corsi opzionali dovranno essere stabiliti annualmente dai docenti stabili.

7. Ogni studente è tenuto a frequentare e superare la prova finale al- meno di un seminario del Biennio e di due seminari del Triennio.

8. Le discipline semestrali si concludono con l’esame; le discipline an- nuali comportano un solo esame e quindi una sola verbalizzazione; ciò non esclude la possibilità di verifiche parziali con colloqui. qua- lora una disciplina fosse insegnata da più docenti, se non si opta per l’esame in comune, il voto unico risulterà dalla media dei voti dei singoli professori, a cura della Segreteria e con gli opportuni arro- tondamenti.

9. Per accedere al Triennio teologico da studenti ordinari è indispensa- bile aver frequentato il Biennio propedeutico. Si sarà ammessi a so- stenere gli esami del Triennio dopo aver conseguito almeno 100 ECTS del Biennio.

10. L’offerta formativa e la preparazione culturale degli studenti vengono ulteriormente qualificati dalla collaborazione interdisciplinare dei docenti e dal coordinamento degli insegnamenti, così da evitare l’eventuale frammentarietà del piano di studi complessivo. in parti- colare per le grandi aree tematiche: Sacra Scrittura; Teologia dog- matica; Teologia morale e Teologia spirituale; Diritto canonico; Filosofia; Liturgia; Storia della Chiesa e Patrologia.

11. A tutti gli studenti è richiesta la conoscenza della Lingua latina e della Lingua greca come condizione indispensabile per poter fre- quentare il corso di studi offerto dallo Studio Teologico S. Paolo.

6° Anno o Anno pastorale

1. Le lezioni magistrali non debbono escludere la partecipazione attiva e responsabile degli studenti così da rispondere immediatamente alle esigenze personali e alla preparazione per il prossimo ministero.

2. L’equipe dei professori determinerà di anno in anno quali discipline svolgere in forma seminariale.

3. Per ogni semestre sono previste 4 ore settimanali libere il cui conte- nuto sarà determinato di anno in anno dall’equipe dei professori uni- tamente agli studenti, d’accordo con i docenti stabili.

4. L’offerta formativa del 6° Anno permette di acquisire 50 ECTS. Di essi: 25 ECTS obbligatori, 12 ECTS liberi, 13 ECTS per la verifica finale.

5. Tenuto conto che il 6° Anno deve contribuire alla sintesi personale, l’equipe dei professori valuterà ogni studente con un esame collegiale oppure attraverso un elaborato scritto.

6. Non si può sostenere l’esame finale del 6° Anno senza aver superato tutti gli esami del Triennio teologico.
Sei qui: Home Offerta Formativa Note esplicative nuovo ordinamento